Campane Thadobati

Le campane Thadobati sono considerate tra le ciotole sonore più antiche, alcuni esempi risalgono anche al 15° secolo. Molte mostrano segni di uso considerevoli, con superfici martellate e bordi che si sono molto levigati nel corso degli anni. Le vecchie campane Thadobati sono abbastanza comuni e relativamente facili da reperire, quindi spesso diventano la prima ciotola che una persona acquista, ma la loro qualità varia notevolmente e quelle buone sono sempre più difficili da trovare.

Le Thadobati sono caratterizzate per l’avere le pareti quasi dritte e l’estremità piana larga quasi come il cerchio superiore. Le pareti possono essere spesse o sottili, ma quasi sempre sono di spessore uniforme. Alcune ciotole hanno il bordo che può essere decorato con una scanalatura, con una fila di perline che simboleggia un mala oppure con simboli del sole (cerchietti con all’interno piccoli punti). Spesso i cerchi sono logorati e si intravedono solo i punti.

Farle suonare è molto facile e divertente, sia con la parte del bastoncino rivestita in pelle, sia con la parte di legno grezza, anche se le ciotole di piccola dimensione rispondono meglio alla parte in legno.