Descrizione

Statua del Buddha della Medicina

Dimensioni: 3,5 x 2,5, altezza 5,5 cm

Materiale: bronzo

Provenienza: Nepal

Epoca: contemporanea

Buddha della Medicina

Il Buddha della Medicina è definito come “Sviluppatore di guarigione”. Egli è detto anche il «Sovrano dell’acquamarina»: blu è il colore della luce dell’acquamarina e blu è il colore del Buddha della Medicina, che in questo caso corrisponde al colore della guarigione. E siccome il Buddha è completamente guarito, ossia non c’è ombra di malattia nella sua mente, nel suo corpo, nella sua parola, in quanto è un essere Illuminato, egli è appunto chiamato «Signore della luce acquamarina». Il Buddha della Medicina è chiamato anche «la pura sorgente del lapislazzulo o dell’acqua marina» per indicare proprio la sua natura di pura sorgente di luce.
Uno degli impegni fondamentali presi dal Buddha della Medicina è stato quello di aiutare in modo preciso, senza nessun ordine di dubbio, tutte le persone che reciteranno il suo nome e seguiranno i suoi insegnamenti per la guarigione di se stessi e degli altri nel modo più completo.
Questa guarigione potrà estrinsecarsi non solo nel senso della guarigione da una malattia, ma anche, per esempio, nel non far patire situazioni economiche pesanti.
Quando si parla del Buddha della Medicina non si vuole quindi indicare un fenomeno in particolare, ma una «pura essenza» che può essere vissuta da ciascuno: egli rappresenta un livello di illuminazione di totale guarigione e benessere ed è fondamentale capire e meditare profondamente su questo punto.