Descrizione

Statua testa di Buddha

Dimensioni: 5 x 5, altezza 8 cm

Materiale: bronzo

Provenienza: Nepal

Epoca: contemporanea

Testa di Buddha

Nell’arte buddista è frequente rappresentare la testa di un Buddha senza un corpo, il che se da un lato sembra qualcosa di incompleto, dall’altro è un simbolo ricco di significato.

Di solito nelle statue la testa di Buddha è prominente, per simboleggiare il distacco tra corpo e mente, questo stato è anche conosciuto come Bodhisattva. Allo stesso modo, la testa del Buddha ha una sporgenza nella parte superiore, chiamata Ushnisha, con un ovale tridimensionale nella parte alta. Ushnisha rappresenta la comprensione superiore acquisita dal Buddha e la sua spiritualità, anche se la funzione originale di Ushnisha era quella di corona della testa del Buddha.

La statua della testa del Buddha è raffigurata con i capelli ricci e corti per mostrare che il principe Siddhartha si liberò della sua corona, del titolo di principe e dei suoi privilegi. Anche se i documenti storici indicano che la testa del Buddha è rasata, in realtà i capelli delle statue testa di Buddha sono corti ma ci sono, e rappresentano una via di mezzo tra indulgenza e dolore.

La testa del Buddha è rappresentata in uno stato di meditazione. Il debole sorriso sulla statua simboleggia la natura tranquilla e aristocratica del Buddha dopo l’illuminazione. Il punto tra gli occhi è un’altra caratteristica speciale della testa del Buddha, simboleggia la sua visione soprannaturale. Il foro sottile dell’orecchio del Buddha rappresenta il suo udito, che è considerato aver sentito tutte le voci del mondo.